Anche se, durante il fatidico Giorno del Sì, sarà l’incantevole sposa ad essere al centro dell’attenzione, non dobbiamo assolutamente sottovalutare il look maschile che dovrà tassativamente essere all’altezza della sua dolce metà. Ecco, quindi, le nostre regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto! 

Classico o formale, a seconda del tono del matrimonio, anche lo sposo potrà optare per un abito da sposo particolare, puntando su un fascino ed un’eleganza grintosa ma sempre rispettando la propria personalità.

Ma prima di addentrarci nel vivo dell’argomento e scoprire insieme alcuni degli outfit da sposo più in voga, vediamo insieme quali sono le regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto imprescindibili che lo sposo dovrà necessariamente osservare per presentarsi in maniera impeccabile al proprio matrimonio

 

8 regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto

8 regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto

 

8 Regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto

 

Regola 1: L’abito da sposo va scelto in base allo stile del matrimonio

La prima delle nostre regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto sta nel fatto che l’abito dello sposo deve essere scelto in base allo stile dell’abito della sposa ed in base al mood dell’evento e, quindi, in base al tema che decidete di dare al vostro matrimonio.

 

 

Regola 2: attenzione alla punta di bianco!

Tutto ciò che l’abito da sposo mostra di “bianco” non deve mai fare a pugni con il bianco dell’abito della sposa.

Ricordatevi bene: i bianchi non sono tutti uguali! Per non imbattersi in terribili errori, bisogna sempre valutare attentamente se il bagno di bianco in questione tende al caldo o al freddo!

(Se vi siete persi il nostro articolo dove spieghiamo la differenza tra un bagno di colore ed un’altro e come riconoscere una sfumatura di bianco piuttosto che un altra, vi suggerisco di leggere: Abbinamento Black and White ad un matrimonio: ammesso o concesso?)

 

 

 

Regola 3: bando ai quadretti ed alle righe orizzontali!

L’abito da sposo non deve presentare quadretti, né righe orizzontali o colori eccessivamente sgargianti;

 

 

 

Regola 4: sposo in maniche corte? Orrore!

Lo sposo non dovrà mai indossare una camicia a maniche corte; meglio evitare il poliestere prediligendo i tessuti naturali e non dovrà assolutamente presentare un colletto Button Down (il classico colletto sportivo con i bottoni);

 

 

 

Regola 5: mai indossare guanti e cappello

Lo sposo non deve mai e poi mai indossare i guanti.  Una mezza eccezione la fa se lo sposo decide di indossare il tight per il giorno del suo matrimonio; in questo caso,  potrà scegliere i guanti come accessorio dell’abito da sposo ma dovrà rigorosamente tenerli in mano e mai calzati.

 

 

 

Regola 6: boutonniere e pochette nel taschino possono convivere?

Nel giorno del matrimonio, la classica pochette in seta nel taschino andrà sostituita dalla boutonniere o, quantomeno, accompagnata dal classico fiore all’occhiello (comune a tutti gli uomini più importanti all’evento, come il padre della sposa ed i testimoni uomini) che dovrà riprendere il fiore principale del bouquet della sposa.(Ti consiglio di leggere anche: Il Bouquet della sposa: come scegliere quello perfetto!)

 

 

 

Regola 7: la giacca dell’abito da sposo

La giacca dell’abito da sposo non dovrà essere a doppiopetto né potrà presentare i bottoni dorati

 

 

 

Regola 8: prima sempre la sposa!

Lo sposo deve rigorosamente attenersi al mood, allo stile, al tono ed alla tipologia dell’evento e deve evitare mise eccentriche e troppo stravaganti se il tema del matrimonio non lo suggerisce, se la personalità non lo consente e, soprattutto, se la sposa non è solita ad amare look bizzarri!

 

Viste le  regole per la scelta dell’abito dello sposo perfetto passiamo ora ad analizzare i diversi modelli tra cui scegliere! Per scoprire tutti i modelli di abito da sposo possibili, non vi resterà che cliccare qui e leggere il prossimo articolo!