FOLLOW US

SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

Via Villa della Regina, 4 - 10131 Torino - Viale delle Betulle, 1 - 10048 Vinovo (Torino)
Chiamaci: +39 344 2381831 it
ruen

Skip to Content

Blog Archives

Lo Stivale: Trend 2015-2016

Trend FW 2015-2016, boots, stivali, winter, stylePer le amanti degli stivali è il momento di far festa!

L’accessorio cult per eccellenza di questa stagione A/I 2015-2016 è lo stivale! Le collezioni propongono tantissimi modelli ma in colori piuttosto invernali: immancabili il nero e il grigio ed assistiamo alla reintroduzione di tinte naturali come il beige (scamosciato), tinta cuoio, cammello, testa di moro.

Ma ora vediamo i modelli più in vista!

 

Cuissardes, Tight High Boots o Coscia

Il must have in assoluto di questa Fall/Winter sono i cuissardes: statuari tight high boots, proposti perlopiù con tacchi vertiginosi, a cui ho dedicato un intero post poco tempo a dietro (potete rileggerlo cliccando su questo link: http://silviabelli.com/blog/cuissardes/ ).

 

Tronchetti o Ankle Boots

Come la moda impone da alcuni anni ormai, i contrasti e gli opposti sono trend sempre sulla cresta dell’onda: quindi, così come i cuissardes (o coscia) sono estremamente di tendenza, dal lato opposto non possono che esserci i tronchetti, trend affermato e riaffermato da diversi anni ormai e sempre di gran moda.

Il tronchetto è quel tocco che può trasformare un look, è quell’elemento dell’outfit che fa la differenza! Ravviva un outfit sobrio e lo rende Rock-to-go e in questa stagione ne vengono proposti svariati modelli!

Lo vediamo proposto:

  • nella versione classica in pelle, che abbraccia la caviglia, con tacchi a cono, sempre molto alti e plateaux a scomparsa;
  • nella versione scollata, scamosciata o in pelle (spesso traforata o intarsiata), con tacchi vertiginosi e sottili;
  • nella versione open toe in nappa, per le più coraggiose, sempre accollato e alto sulla caviglia
  • in versione parigina con stringate dal tacco geometrico molto alto e leggermente inspessito, con inserti in velluto o pizzi;

 

Stivaletti

Il tronchetto, per essere pignoli, è la versione più audace, fashion e glam dello stivaletto, oggi di nuovo molto di tendenza. Infatti, per il giorno, tornano di moda stivaletti che abbracciano la caviglia, casual-sportivi, dal tacco medio e spesso, con suole, il più delle volte, in gomma. Modello molto comodo, ideale da indossare sotto un paio di pantaloni o, per fisici magrissimi, anche con A-Line mini skirts e calze coprenti (almeno 50 denari).

Questa linea, prima quasi monopolio Tod’s, è stata effettivamente proposta da tantissimi brand sia di alto livello che da brand di pronto moda più economici.

 

I Bikers

IBikers faranno da padrone anche in questa stagione. Comodi, pratici, belli, ideali per ogni abbinamento! Rockeggiano su un look rock ‘n’ roll e rendono punk-glam un outfit più sobrio, magari vintage! Ebbene si, eccezionale abbinamento consiste nell’abbinare un bel paio di Bikers borchiati pesanti con un vestitino sopra al ginocchio in un tessuto impalpabile, magari con un micro printing vintage!

 

Il Classico Stivale

La grande novità, è la reintroduzione dei classici stivali (gambali) di gamba medio alta scomparsi, per un lungo periodo, dalle catwalks di alta moda. Ebbene si, anche i brand più prestigiosi, in questa Fall Winter 2015 – 2016 ripropongono i classici stivali, comodi e caldi, che tornano prepotentemente alla ribalta!

Estremamente di moda gli stivali vintage in nappa, in colori naturali come il marron, tinta cuoio o testa di moro, con tacco spesso di altezza media, punta tonda e gamba dritta alta fino al ginocchio da tenere così o da abbassare leggermente (personalmente adoro l’effetto della pelle leggermente abbassata; se un’ecopelle poco pregiata rischia, a lungo andare, di scuoiarsi, la vera pelle, invecchiando, non raggrinzisce mai e, se lavorata e scaldata coi polpastrelli, crea un effetto naturale tipo “onde” molto bello.)

 

I Camperos…. In perfetto stile Boho!

E… udite udite… per non dimenticare l’ispirazione Boho che ha dominato sulle passerelle della Spring Summer appena trascorsa, ecco il ritorno dei Camperos! Si tratta di stivali, rigorosamente in vera pelle pregiata, lavorata, intarsiata e decorata con borchie ottonate, ramate o scure, proposti sempre in tinte naturali come beige, marron, tinta cuoio e testa di moro con punta e tacco sovente a contrasto. Il classico Camperos ha tacco spesso, di media altezza, e punta tonda leggermente all’insù oppure tendenzialmente appuntita, squadrata, poi, sull’estremità.

 

READ MORE

Cuissardes

Cuissardes, Over the Knee Boots, Tight Hight Boots, Gambali, tacchi vertiginosi, sexy look, how to wear

Cuissardes, Over the Knee Boots, Tight Hight Boots, Gambali, tacchi vertiginosi, sexy look, how to wear

Un altro centralissimo tema della prossima stagione F/W 2015 – 2016 saranno gli stivali: bikers borchiati, da cavallerizza, tronchetti… si vedranno sfilare stivali alti e bassi, sopra il ginocchio o alla caviglia, dal tacco altissimo e flat ma, insomma, chi di voi non possiede già un paio di tronchetti dal tacco vertiginoso da indossare con un jeans slim oppure un paio di bikers borchiati da sdrammatizzare con un leggerissimo vestitino corto in seta, organza o chiffon?!

Per questo voglio dedicare questo post in particolare ai cuissardes: uno stivale molto bello e particolare, intrigante ma abbastanza impegnativo da indossare e dai mille e più nomi, Over the Knee Boots o Tight High Boots, per i più anglofoni; gambali, sopra al ginocchio, alla “Barbarella” per noi italiani; Cuissardes per le fashion victims!

Questo modello di stivale sarà un must durante la prossima FALL/WINTER 2015-2016 ma ora ecco un po’ di storia:

 

 

Questo tipo di stivale veniva già utilizzato nel 1800, come capo invernale, per riparare le gambe dal freddo (ma anche nella sua veste più seduttiva: nelle mostre, infatti, spesso vediamo questi stivali abbinati ad indumenti intimi) tuttavia è negli anni ’60, con l’introduzione della minigonna di Mary Quant (1964), che questa linea di stivali inizia a spopolare.

Tra gli anni ’60 e ’70 queste calzature vengono lanciate in diversi modelli e colori, con e senza tacco o con zeppa, in pelle o camoscio, con stringhe e/o zip laterali oppure nella cucitura sul polpaccio.

Dopo un periodo in cui escono di scena, i Cuissardes vedono la loro ribalta in seguito al film Pretty Woman (1990) dove Julia Roberts ne indossa un paio dall’altezza vertiginosa. E, da allora, i nostri designer non li abbandonano più e li ritroviamo, prepotentemente, in tutte le collezioni invernali come capo classico e senzatempo.

In questa F/W 2015 – 2016 gli stilisti hanno scelto di riproporre questo stivale in maniera, spesso e volentieri, molto audace e impegnativa perché oltre all’altezza sulla gamba hanno anche tacco alto o altissimo, a spillo, e magari anche il plateau; alcuni designer tuttavia li ripropongono in modo meno aggressivo, sia in altezza di gamba che di tacco.

 

Ad ogni modo, ecco una gallery di immagini, che ho selezionato in internet, per darvi qualche idea di come indossarli per essere carine e sexy senza, però, cadere nel volgare.

Io suggerisco di abbinarli con abitini scivolati in chiffon, molto corti, con taglio in vita, abiti semplicissimi a tubino, estremamente mini e senza tagli, mini gonne aderenti cortissime a vita alta, gonne a pieghe o a portafoglio sempre cortissime e sempre, rigorosamente, a vita alta per bilanciare le proporzioni; via libera alle sovrapposizioni: portare questi stivali con maglioni di lana over, indossati sopra sottovesti in seta, ricamate con una bordatura di pizzo e spacchi, il tutto rigorosamente mini!

 

 

READ MORE