Graduation invitees, look, fashion, celebration

Graduation invitees, look, fashion, celebration

I giorni scorsi sono stata invitata ad una cerimonia di laurea al Politecnico di Torino.

Sapevo che, dopo la proclamazione, saremmo andati a festeggiare con un veloce aperitivo in una storica caffetteria nella zona.

Faceva anche molto caldo e la giornata si prevedeva ostile nei confronti di un look eccessivamente formale!

Ho voluto costruire un look chic, formale ma non troppo, e soprattutto fresco! 3 caratteristiche non semplicissime da ottenere in un solo outfit mantenendo sempre l’armonia tra nuance e tessuti ed un bilanciato equilibrio nelle scelte stilistiche.

Se siete curiose di sapere quale outfit ho scelto per una Graduation Ceremony, leggete oltre:

Ho scelto di puntare su un tailleur estivo, dalla linea decisamente fitted, ricamato con dei piccolissimi trafori a mandorla, in tinta neutra, un beige.

La giacca, corta e aderente, tenuta aperta con un solo bottone centrale sul davanti e scollatura con revers, ha le maniche tre quarti; il pantalone scende stretto-stretto sulla gamba e arriva fino alla caviglia scoprendo il malleolo, terminando con un piccolissimo spacco baciato.

Ho scelto, poi, un top color latte, lungo fino a sfiorare quasi il bacino, molto leggero, in un tessuto quasi impalpabile, plissettato, con un micro orlo piombato a formare una delicatissima rouge lungo tutta la bordatura. Scollatura a metà tra un girocollo e una scollatura alla coreana, avvolgente attorno al collo per un paio di centimetri, che scende con un taglio all’americana lungo la linea delle spalle.

Come accessori ho puntato su un paio di semplicissimi orecchini, due micro cerchietti in oro giallo incastonati di una pioggia di brillantini come punto luce, e un bracciale-bijoux importante, una fascia golden di circa 8 cm.

Per dare quel tocco leggermente informale e glam (al quale non voglio mai rinunciare), ho scelto di puntare su uno stacco deciso per gli accessori: un sandalo e una clutch in un scintillante rosa Schiapparelli!

Faceva troppo caldo per lasciare i capelli sciolti quindi ho raccolto la chioma in una treccia laterale a lisca di pesce (o a spiga).

Ultimo tocco: sono rimasta estremamente neutra con il make up. Essendo ancora un po’ abbronzata, non ho realizzato una base vera e propria. Ho scelto di puntare solo su una sottile linea di eyeliner e mascara per definire lo sguardo, una terra mat e un rossetto glossato in un color taupe, un rosa antico carico un po’ fangato (quasi con una punta di viola all’interno). Infine, manicure che riprende il rossetto, della stessa nuance.

 

Spero abbiate trovato il post interessante e possiate prendere spunti per le vostre occasioni formali!

Se avete un’occasione speciale e non spaete come vestirvi, o vorreste qualche suggerimento in merito, lasciate un commento sulla nostra company page Silvia Belli – Events oppure scrietemi al mail@silviabelli.com

Sarò felice di rispondere alle vostre domande e realizzare un post apposta per voi rispondendo alle vostre esigenze!

E, intanto, vi lascio con una gallery di immagini a cui ispirarvi!