Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Carissime lettrici, oggi voglio condividere con voi un post secondo me molto importante.

Penso che avere una splendida cabina armadio, grande, capiente e sapientemente ordinata, con tutte le grucce uguali, sia il sogno di ogni donna! Una cabina armadio, suddivisa in 4 aree, che contenga tutti i nostri infiniti vestiti, suddivisi e per stagioni e per colori e per lunghezza, e per….

E un’altra area che contenga tutte le nostre scarpe gioiello raccolte insieme ed ognuna nella propria scatola!

Ecco, credo proprio di aver dipinto un desiderio che poche fortunelle attrezzate riescono realizzare.

Per questa ragione ho pensato di venire in soccorso a chi deve puntualmente affrontare il fastidiosissimo cambio armadio durante il passaggio dalla stagione calda alla stagione fredda e viceversa; a chi non vuole rinunciare, magari, ad un vecchio cappotto che ha tanto amato ma non usa più ma al contempo non ha spazi sufficienti per riporre gli altri capi!

Ho voluto rivolgermi a tutte voi, che al mattino, di fretta e di corsa prima di correre in ufficio, cercate frettolosamente i vostri pantaloni neri preferiti e… non riuscite trovarli in mezzo a tutti quei vestiti!

Ecco, care amiche, tra poco vi presenterò una stanza magica! Non avremo sempre una cabina armadio tutta per noi ma, seguendo alcune piccole accortezze, potremo avere almeno ciò che è di stagione, tutto raccolto nella nostra stanza! Poi, un altro grosso problema che ci troviamo ad affrontare quando organizziamo l’armadio è “che ordine seguire?”: organizziamo l’armadio per colore? Per occasione d’uso? Per capo?

Devo dire che le teorie a riguardo, nel mio mestiere, sono le più svariate. Tornando a poco su, avere una cabina armadio a disposizione per organizzare gli outfit del cliente è il sogno di ogni Image Consultant. “Avere tanti reparti a disposizione e poter inserire le gonne lunghe di qua, le miniskirt di là, i jeans da una parte, i pantaloni fantasia dall’altra, i blazer altrove, un reparto tutto per i tailleur, mi raccomando!”. Ma, come ben sappiamo, non è sempre possibile. Per questa ragione dobbiamo trovare uno stratagemma per organizzare tutto ciò che ci serve in poco spazio e in modo furbo, tanto da poter trovare ciò che cerchiamo in un secondo!

 

Ma ora vediamo in pratica come procedere! Ed in questo senso, vi presento come ho organizzato il mio guardaroba! Come vedrete, ho già effettuato il fantomatico cambio di stagione: archiviati con un po’ di rammarico gli abiti estivi e tirati fuori i look più autunnali ed invernali.

Essendo mio, ho avuto vita facile, spiego meglio: il più delle volte, non conoscendo a fondo il cliente, quando si cerca di assettare il guardaroba lo si fa seguendo criteri funzionali specifici e parametri affermati. Nel mio armadio ho seguito un approccio, forse meno professionale, ma indubbiamente molto funzionale per le mie esigenze.

 

 

– COME HO ORGANIZZATO GLI ABITI

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Reparto 1

Qui ho organizzato i capispalla da esterno per la mezza stagione e per la stagione invernale. Dato il poco spazio e il problema dell’altezza, ho utilizzato come criterio di suddivisione principale la lunghezza dei capi, per evitare il rischio di ritrovarmi i cappotti tutti stropicciati!

Quindi, reparto inferiore: cappotti e trench di lunghezza media o lunga e cinture, ordinatamente agganciate all’apposito porta-sciarpe o porta-cinture, come lo vogliamo chiamare.

Reparto superiore: giacche corte da esterno e pellicciotti e smanicati in eco-pelliccia.

 

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Reparto 2

Questo reparto l’ho progettato così:

Reparto inferiore: seguendo quest’ordine ho sistemato prima le giacche in pelle lasciandovi spazio per altre due (al momento non presenti all’appello!), blazer e giacche in ordine cromatico, le chemise in georgette che amo di più, alcune gonne che utilizzo più frequentemente in questa stagione, pantaloni e jeans che utilizzo più spesso, leggins.

Reparto superiore: tailleurs coordinati e formal outfits, gonne formali, abiti leggeri microprinting, camicie, gonne invernali (che scenderanno di piano durante la stagione fredda!) e gonne che utilizzo più di rado, pantaloni e jeans che utilizzo raramente, e i miei due cappelli in feltro d’ispirazione maschile.

 

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Sempre in questo settore dell’armadio ho organizzato l’intimo:

  • cassetto con reggiseni
  • cassetto con canotte separate per colore
  • cassetto con intimo suddiviso in scatole per semplificare l’ordine: due scatole per i calzini a seconda che si tratti di calzettone invernale piuttosto che fantasmino da gym shoe, e due scatole per l’intimo suddiviso a seconda del modello
  • ultimo cassetto: collant suddivisi in velati, calze auto-reggenti e collant coprenti

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Reparto 3

Questo reparto è un ibrido, nel senso che ho riposto, in alto, gli abiti utilizzati con minor frequenza e, in basso, la maglieria.

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Il reparto superiore è previsto per il glam night apparel: qui ho riposto gli abiti da sera e da occasione d’uso speciale.

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Nel reparto inferiore ho suddiviso per scaffale la maglieria:

  • Tshirt con lettering e tops
  • Maglionicini a sinistra più leggeri e decorati a destra più caldi e misto lana
  • t-shirt con manica lunga, dolcevita bianchi e neri, due capi di maglieria più particolare
  • Maglioni lunghi, invernali, in cachemire
  • Gym suit

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

– COME HO ORGANIZZATO LE SCARPE

Io sono un’amante delle scarpe! Potessi ne acquisterei una diversa ogni giorno! E, soprattutto, soffro tremendamente nel vedere come, talvolta, qualcuno le ripone distrattamente nelle scarpiere senza le loro rispettive scatole.

Ebbene sì, le scatole per le scarpe sono come le bustine per gli abiti! E’ questione di ordine e anche di igiene. Inoltre, uno dei punti per me molto importanti è questo: la scarpa è un investimento e come tale va curato e coccolato nel tempo! Ed il primo modo per coccolare le nostre scarpe è tenerle al riparo da danni esterni nelle loro preziose confezioni.

Certo che questo occupa spazio! Perciò dobbiamo aguzzare l’ingegno e trasformarci in delle esperte di Tetris!

In realtà nemmeno io sono riuscita ad allocare tutte le scarpe in camera. Le ho però suddivise per stagione, tendendo in camera quelle della stagione corrente.

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Criteri funzionali per organizzare il proprio guardaroba

Criteri funzionali per organizzare il proprio guardaroba

 

 

– COME HO ORGANIZZATO GLI ACCESSORI

Infine, nella cassettiera ho riposto le pochette e le mie adorate clutch nella prima cassettiera, le sciarpe e i carrè in seta nella seconda, i cappelli (baschi, cappellini con visiera, cuffie, colbacchi, insomma, cappelli non troppo sviluppati verticalmente) nella terza ed, infine, alcuni pigiami nell’ultimo cassetto.

 

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

Progettazione Guardaroba: organizzare il proprio guardaroba in spazi ristretti

 

Care amiche, spero di avervi trasmesso qualche idea per sistemare i vostri armadi e spero che il post vi sia piaciuto.

Ovvio, in una stanza ci sono tantissime altre cose da riporre in specifici spazi, tuttavia ho voluto mantenermi un po’ sul generico per non dilungarmi eccessivamente e trattare dei temi che tutte noi affrontiamo regolarmente!

 

Spero di essere riuscita darvi qualche idea in più su come progettare la riorganizzazione dei vostri guardaroba!

Se avete ancora qualche domanda, lasciate un commento qui sotto o sulla nostra facebook page Silvia Belli – Events (https://www.facebook.com/silviabellievents?ref=aymt_homepage_panel) oppure contattatemi in privato all’indirizzo   mail@silviabelli.com ! Sarò felice di rispondere alle vostre domande con un post scritto apposta per voi!